54 FRASI DI PETER THIEL

54 FRASI DI PETER THIEL

“Non conoscerai mai la gioia del successo fino a quando non avrai conosciuto la gioia del fallimento.” (Benjamin Graham)

In questo post ti elenchiamo 54 frasi di Peter Thiel che ti saranno molto utili per la tua vita personale e professionale:

  1. “Nel mondo del business le grandi innovazioni avvengono solo una volta. Il prossimo Bill Gates non inventerà un sistema operativo. I prossimi Larry Page o Sergey Brin non creeranno un motore di ricerca. E il prossimo Mark Zuckerberg non creerà un social network. Se stai copiando queste persone, allora significa che non stai imparando da loro.” (Peter Thiel)
  2. “I migliori imprenditori sanno questa cosa: ogni grande business si fonda su un segreto che è invisibile dall’ esterno. Una grande azienda è come una cospirazione per cambiare il mondo.” (Peter Thiel)
  3. “Volevamo auto che volassero, invece abbiamo 140 caratteri.” (Peter Thiel)
  4. “Tolstoy ha scritto: “Tutte le famiglie felici sono simili; ogni famiglia infelice è infelice a modo suo.” Nel business è il contrario. Tutte le aziende felici sono diverse: ognuna diventa un monopolio risolvendo un problema unico. Tutte le aziende fallite sono uguali: non sono riuscite a scappare dalla competizione.” (Peter Thiel)
  5. “Per il privilegio di essere trasformati in dei conformisti, gli studenti (o le loro famiglie) pagano centinaia di migliaia di dollari in rette folli che aumentano a un ritmo superiore dell’ inflazione. Perchè ci stiamo facendo questo?” (Peter Thiel)
  6. “In quale importante verità ci sono poche persone che sono d’ accordo con te?” (Peter Thiel)
  7. “Le aziende di maggiore successo dei prossimi decenni saranno create dagli imprenditori che cercano di dare potere alle persone e non da quelli che cercano di rendere obsolete le persone.” (Peter Thiel)
  8. “Il monopolio è la condizione necessaria di ogni azienda di successo.” (Peter Thiel)
  9. “Nelle organizzazioni più disfunzionali, per avanzare di carriera segnalare che è stato fatto un lavoro è una strategia migliore che fare effittivamente un lavoro.” (Peter Thiel)
  10. “La follia è rara negli individui – ma nei gruppi, nei partiti e nelle nazioni è la regola.” (Peter Thiel)
  11. “Se per essere venduto, il tuo prodotto richiede la pubblicità o dei venditori, allora significa che non p buono abbastanza: la tecnologia riguarda principalmente lo svuluppo del prodotto, non la distribuzione.” (Peter Thiel)
  12. “Nel momento in cui uno studente sta per entrare all’ università, ha già speso un decennio a preparare il suo curriculum per un futuro completamente indefinito. Arrivando al punto che non è pronto per niente in particolare.” (Peter Thiel)
  13. “Se il tuo obiettivo è quello di non fare errori nella tua vita, allora non dovresti cercare i segreti.” (Peter Thiel)
  14. “I consumatori non s’ interesseranno a nessuna tencologia in particolare a meno che non risolva uno specifico problema in modo migliore. E se non puoi monopolizzare una soluzione unica per un piccolo mercato, sarai bloccato in una feroce competizione.” (Peter Thiel)
  15. “Ralph Waldo Emerson ha descritto la sua etica con questo scritto: “Gli uomini deboli credono nella fortuna, credono nelle circostanza…Gli uomini forti credono nella causa e nell’ effetto.” (Peter Thiel)
  16. “La maggior parte del valore di un’ azienda tecnologica verrà almeno 10 o 15 anni nel futuro.” (Peter Thiel)
  17. “Ogni cultura ha un mito del declino da una epoca d’ oro, e quasi tutte le persone della storia sono state pessimiste. Anche oggi il pessimismo domina una grande parte del mondo. Un pessimista indefinito crede che il futuro sarà decadente e non ha nessuna idea del perchè. Questo descrive l’ Europa sin dall’ inzio del 1970, quando il continente si è arreso alla spinta burocratica. Oggi l’ intera Eurozona è in una crisi lenta e inesorabile. Gli europei reagiscono agli eventi quando accadono e sperano che le cose non vadano peggio.” (Peter Thiel)
  18. “Un monopolio creativo ha come conseguenza quello di creare nuovi prodotti che vanno a beneficio di tutti e che comportano dei profitti sostenibili per il creatore. La competizione significa che non ci sono profitti per nessuno, non c’ è nessuna differenziazione significativa, ma c’ è solo una lotta per la sopravvivenza.” (Peter Thiel)
  19. “Dovresti focalizzarti su qualcosa che sei bravo a fare, ma prima devi pensare attentamente se questa cosa avrà un valore nel futuro.” (Peter Thiel)
  20. “Muoversi per primi è una tattica, non è un obiettivo.” (Peter Thiel)
  21. “Fare dei piccoli cambiamenti alle cose che già esistono potrebbe portarti a un massimo locale, ma non ti aiuterà a trovare il massimo globale.” (Peter Thiel)
  22. “Quando Yahoo! si è offerta di comprare Facebook per 1 miliardo di dollari, ho pensato che almeno avremmo dovuto considerare l’ offerta. Ma Mark Zuckerberg è entrato nella stanza della riunione dicendo: “Ok, ragazzi, questa è solo una formalità, non ci vorranno più di 10 minuti. Ovviamente non venderemo Facebbok.” Mark ha visto dovrebbe avrebbe potuto far arrivare l’ azienda, mentre Yahoo! non ne aveva idea.” (Peter Thiel)
  23. “Se hai inventato qualcosa di nuovo ma non hai inventato un modo efficace per venderlo, allora hai un business cattivo e non importa quanto sia buono il prodotto.” (Peter Thiel)
  24. “In un mondo di scarse risorse, la globalizzazione senza la tecnologia è insostenibile.” (Peter Thiel)
  25. “Gli atteggiamenti indefiniti verso il futuro spiegano quello che è disfunzionale nel mondo di oggi. Il processo trionfa sulla sostanza: quando le persone non hanno un piano concreto, usano delle regole formali per assemblare un portafoglio di opzioni.” (Peter Thiel)
  26. “Assumere consulenti non funziona. Impiegati part-time non funzionano. Se stai decidendo se portare qualcuno a borso, allora decisione è binaria. Ken Kesey aveva ragione: o tu sei dento il bus o sei fuori dal bus.” (Peter Thiel)
  27. “La strada, dopo tutto, non deve essere infinita. Prendete i sentieri nascosti.”(Peter Thiel)
  28. “Il pattern più potente che ho notato è che le persone di successo trovano il valore nei posti inaspettati, e riescono a fare questo perchè pensano al business partendo dai principi primari e non dalle formule.” (Peter Thiel)
  29. “Prima regola, investi solo nelle aziende che hanno il potenziale di avere un guadagno superiore al valore dell’ intero fondo.” (Peter Thiel)
  30. “L’ imprenditoria è questa: metti un piede davanti l’ altro mentre il mondo lancia dei mattori sulla tua testa.” (Peter Thiel)
  31. “Chiunque combatte per le cose che importano; ma i veri eroi prendono così seriamente il loro onore personale che combatterebbero anche per cose non importanti.” (Peter Thiel)
  32. “I migliori problemi dove lavorare sono spesso quelli che nessun altro sta cercando di risolvere.” (Peter Thiel)
  33. “La legge di Eroom osserva che il numero di nuovi farmaci approvati, per miliardi di dollari spesi in  R&D, è dimezzato ogni nove anni a partire dal 1950.” (Peter Thiel)
  34. “Una startup è l’ ambiente più grande sul quale puoi avere una eccellenza definita. Puoi avere una importanza non solo sulla tua vita, ma anche su una piccola e importante parte del mondo. Tutto inizia con il rifiutare l’ ingiusta tirrania del caso. Non sei un biglietto della lotteria.” (Peter Thiel)
  35. “Le cose importanti sono: prima le persone, poi il traffico, poi il fatturato.” (Peter Thiel)
  36. “Semplicemente, il valore odierno di un business è la somma di tutti i soldi che farà nel futuro.” (Peter Thiel)
  37. “Probabilmente tu non puoi essere la Google del 2014, ma puoi essere la Google del 1999 se hai buone risposte sulla tua mission e sul tuo team.” (Peter Thiel)
  38. “In verità, il capitalismo e la competizione sono cose opposte. Il capitalismo è basato sull’ accumulazione di capitale, ma sotto una perfetta competizione tutti i profetti svaniscono.” (Peter Thiel)
  39. “Se sei meno sensibile all’ influenza sociale, sarà meno probabile che farai quello che stanno facendo tutte le persone che ti sono intorno.” (Peter Thiel)
  40. “Le aziende più di successo prima dominano una nicchia specifica e poi scalano su mercati adiacenti.” (Peter Thiel)
  41. “Come fondatore, il tuo primo lavoro è quello di fare bene le cose inziali perchè non puoi costruire un’ azienda di successo su delle fondamente fragili.” (Peter Thiel)
  42. “A meno che tu non abbia delle credenze perfettamente convenzionali, è raramente una buona idea di dire quello che sai a tutti.” (Peter Thiel)
  43. “Una volta che sei 10 volte meglio dei tuoi concorrenti, sei in grado di costruire un monopolio.” (Peter Thiel)
  44. “Un grande business può essere giudicato dalla sua capacitò di generare dei flussi di cassa nel futuro.” (Peter Thiel)
  45. “Perchè lavorare con un gruppo di persone che non si piacciono tra loro?” (Peter Thiel)
  46. “Se vuoi creare e catturare valore, allora non costruire un business indifferenziato.” (Peter Thiel)
  47. “Gli umani si distinguono dalle altre specie per la capacità di fare dei miracoli. Noi chiamiamo questi miracoli con il nome di tecnologia.” (Peter Thiel)
  48. “Il progresso verticale è difficile da immaginare perchè richiede di fare qualcosa che nessun altro ha già fatto.” (Peter Thiel)
  49. “Il successo non è mai casuale.” (Peter Thiel)
  50. “Un prodotto è virale se le sue funzionalità invitano gli utenti a invitare i loro amici a farne parte.” (Peter Thiel)
  51. “Non c’ è motivo per cui il futuro dovrebbe avvenire solo a Stanford, o nelle università, o nella Silicon Valley.” (Peter Thiel)
  52. “Non c’ è ragione per cui la tencologia debba limitarsi ai computers. La tecnologia. capita correttamente, è ogni nuovo e miglioroìe modo di fare qualcosa.” (Peter Thiel)
  53. “Chiunque è il primo a dominare il più importante segmento del mercato con un potenziale valore, sarà anche il vincitore dell’ intero mercato.” (Peter Thiel)
  54. “Come abbiamo detto, anche i migliore investitori di venture capital hanno un portafoglio, ma coloro che capiscono la legge di potenza fanno un numero minore d’ investimenti.” (Peter Thiel)

Per approfondire il pensiero di Peter Thiel, consigliamo di studiare  attentamente il suo capolavoro letterario: