7 LEZIONI DA I SEGRETI DELLA MENTE MILIONARIA

7 LEZIONI DA I SEGRETI DELLA MENTE MILIONARIA

“Non potete raggiungere il vostro potenziale se non avete persone che vi odiano.” (Grant Cardone)

Vuoi sapere quali sono le 7 lezioni del bestseller I Segreti Della Mente Milionaria di Harv Eker? Ottimo, sei nell’ articolo giusto. In questo post t’ illustreremo le 7 lezioni del libro I Segreti Della Mente Milionaria di Harv Eker.

Ecco quindi le 7 lezioni del bestseller I Segreti Della Mente Milionaria di Harv Eker:

  1. I ricchi pensano in grande, i poveri pensano in piccolo. Questa lezione ricorda la seguente famosa frase di Grant Cardone: “Il più grande errore che ho fatto nella mia vita è stato quello di non aver pensato abbastanza in grande.”
  2. I ricchi si fanno pagare in base ai risultati, i poveri si fanno pagare in base al tempo. Il fatto che vendere tempo per soldi sia un errore dal punto di vista finanziario è uno dei fondamenti centrali della disciplina della finanza personale. Persone come Alfio Bardolla e Robert Kiyosaki hanno più volte affermato e dimostrato che per essere liberi finanziariamente è indispensabile uscire da quella che viene chiamata “ruota del criceto”.
  3. I ricchi hanno una mentalità che si basa sull’ abbondanza, i poveri pensano che ci siano limitazioni. Non esistono limiti a quello che tu puoi raggiungere nella vita, questo vale in tutti gli ambiti e soprattutto per quello che riguarda i soldi. Un aneddoto molto interessante a tal proposito e quello di Robert Allen che ha più volte dimostrato nella sua vita come sia possibile comprare case senza soldi.
  4. I ricchi si concentrano sulle opportunità, i poveri si focalizzano sugli ostacoli. Per ottenere grandi risultati nella vita è indispensabile l’ ottimismo e l’ attitudine a cercare sempre soluzioni, se vuoi approfondire questo argomento ti suggeriamo fortemente di leggere i nostri post sui mitici Ennio Doris e Flavio Briatore.
  5. I ricchi sono convinti di poter crearsi la propria vita, i poveri pensano che sia la vita ad accadere a loro. Come dice Donald Trump, nella vita è fondamentale non arrendersi mai e cercare sempre di migliorare e sviluppare la propria vita.
  6. I ricchi gestiscono bene i loro soldi, i poveri invece gesticono male le proprie finanze. Molti consulenti finanziari di alto livello hanno dimostrato più e più volte quanto sia fondamentale gestire bene le proprie finanze. Vuoi sapere qualche nome di questi consulenti finanziari? Certo, eccoli qui: Dave Ramsey, Luca Lixi, Giorgio Pecorari, Alessandro Moretti e Davide Marciano.
  7. I ricchi giocano al gioco dei soldi per vincere, i poveri giocano per non perdere. A tal proposito ti ricordiamo la seguente celebre frase di Mark Zuckerberg: “Il più grande rischio è quello di non correre nessun rischio.”

Per approfondire il pensiero di Harv Eker ti suggeriamo di leggere questi suoi libri: