ESSERE PROFITTEVOLI PER IL RAMEN

“Dobbiamo rimanere concentrati su ciò che è veramente importante, non il successo materiale o la ricchezza, ma lo spirito dell’ innovazione: qualche programmatore, un pò di ramen e il sogno.” (Galvin nella serie Silicon Valley)

“Essere profittevoli per il ramen” è la traduzione italiana dell’ espressione inglese “ramen profitable”. Questo concetto è stato reso famoso da Paul Graham e sostanzialmente fa riferimento al fatto che una startup dovrebbe essere almeno abbastanza profittevole da permettere di sfamare i propri membri con cibi a base di ramen.

Nel passato una startup diventava profittevole solo dopo aver ricevuto finanziamenti e aver speso molti soldi. In questi ultimi anni molti imprenditori, che non hanno accesso al mercato degli investitori istituzionali e che quindi non riescono a ricevere finanziamenti adeguati, iniziano la propria attività in stile bootstrap -cioè con pochi capitali propri-.

Sebbene partire con pochi soldi propri e senza finanziamenti abbia lo svantaggio di un inizio lento, però ha il vantaggio di lasciare il controllo della startup completamente in mano ai fondatori.

Ovviamente ci sono alcuni tipi di startups che hanno necessariamente bisogno di grandi capitali di partenza, come per esempio le startups nel settore delle biotecnologie. Però nel settore digitale e del web, una startup può essere fondata anche con pochi capitali propri e senza finanziamenti esterni.

Essere abbastanza profittevoli per il ramen ha tre vantaggi principali:

  1. Rende attraenti per eventuali investitori esterni. Infatti, se si è già profittevoli, anche su una piccola scala, c’ è la dimostrazione che si è in grado di trovare clienti, si è capaci di fare cose che le persone vogliono e si è abbastanza disciplinati da tenere basse le spese.
  2. E’ positivo per il morale dei fondatori. Una startup è una cosa teorica quando la si fonda e ci si sente degli impostori quando ci si definisce degli imprenditori, però tutto cambia quando s’ iniziano a trovare i primi clienti. Una volta che si riesce a mangiare, anche semplicemente un cibo economico come il ramen, allora le probabilità di sopravvivenza della startup aumentano notevolmente perchè si è superata la fase della “valle della morte”.
  3. Una startup che diventa abbastanza profittevole per il ramen diventa potenzialmente un potenziale “unicorno”. Infatti molto spesso nelle startup, soprattutto quelle digitali, la maggior parte dei risultati si concretizza in due possibilità binarie: o si muore o si guadagnano tantissimi soldi.