ETF SETTORE IMMOBILIARE

“Il 90% della popolazione là fuori è nullatenente o quasi. Io non invento niente, io posseggo.” (Gordon Gekko)

Gli Etf incentrati sul settore immobiliare permettono, anche con investimenti modesti, di poter beneficiare della crescita della ricchezza generata dagli immobili e dal loro apprezzamento nel tempo.

Rispetto all’ acquisto diretto d’ immobili, gli Etf del settore immobiliare permettono di poter diversificare facilmente in decine di nazioni e in migliaia d’ immobili in modo molto semplice e veloce.

Un altro vantaggio di usare gli Etf, invece dell’ acquisto diretto, è che nei mercati finanziari la liquidità del proprio investimento aumenta esponenzialmente. Infatti qualora si decidesse di liquidare i propri investimenti finanziari, con gli Etf si possono vendere i propri investimenti in modo istantaneo, quest’ ultima cosa è invece praticamente impossibile con l’ investimento “fisico” in immobili dove possono trascorrere anche diversi mesi prima di poter trovare un compratore.

Evidenziamo il fatto che potendo avere un’ ampia diversificazione, generalmente, il flusso di reddito dagli Etf tende ad essere più costante rispetto agli affitti di una o qualche unità immobiliare. Quest’ ultima caratteristica è dovuta al fatto che aumentando il numero d’ immobili a cui si è esposti, allora diminuisce anche il rischio specifico di non ricevere delle entrate, a differenza del possesso di un immobile dove l’ inquilino potrebbe non essere più in grado di pagare l’ affitto.

Ovviamente l’ investimento in Etf ha anche dei lati negativi rispetto all’ acquisto di un immobile singolo, per esempio non è facilmente possibile riuscire a farsi prestare soldi e quindi a sfruttare nel migliore dei modi i meccanismi virtuosi derivanti dal Roe. Quest’ ultimo fattore non è secondario, infatti, come insegna Robert Kiyosaki nei suoi libri, la possibilità d’ indebitarsi per acquistare un immobile e quindi di poter utilizzare i soldi di una banca per aumentare i rendimenti, è uno strumento che può essere molto profittevole per gli investimenti immobiliari.

Un altro aspetto negativo di utilizzare un Etf è quello di essere sottoposti a una volatilità maggiore rispetto all’ investimento diretto, la maggiore volatilità richiede ovviamente una lucidità e una disciplina maggiore rispetto all’ investimento fisico, dove in quest’ ultimo caso non è possibile vedere la quotazione istantanea dell’ immobile in ogni momento.

Infine, ricordiamo che molti aderenti del Movimento FIRE utilizzano anche degli Etf del settore immobiliare per poter vivere di rendita.