GABRIELE BELELLI

GABRIELE BELELLI

“La maggior parte delle persone compie cattive decisioni perchè sono certe di avere ragione e non si preoccupano di cercare le migliori alternative esistenti.” (Ray Dalio)

Gabriele Belelli ,famoso ed esperto trader, è considerato una delle punte di diamante del trading italiano.

Oltre alla propria profittevole attività personale nel mondo del Trading, Gabriele Belelli è una delle figure centrali nel mondo finanziario italiano. Infatti, grazie alle sue notevoli conoscenze e competenze, è spesso ospite come esperto dei mercati finanziari nei principali mass media  italiani: ilSole24ore, Il Resto del Carlino, Class CNBC e LeFonti TV.

Gabriele Belelli è un esperto trader che da più di 20 anni opera con successo nei mercati finanziari grazie alle sue incredibili doti di analista tecnico. Negli ultimi anni si è anche affermato come uno dei principali consulenti finanziari indipendenti italiani, questo grazie alla sua padronanza magistrale di strumenti come gli Etf, Etc, obbligazioni e azioni.

Inoltre va ricordato che Gabriele Belelli ha dimostrato di avere anche un notevole talento come scrittore, trai i suoi libri i nostri preferiti sono i seguenti:

Alcune frasi molto interessanti di Gabriele Belelli sulle quali riflettere attentamente:

  • Un elevato numero di fondi dichiara di attuare una gestione attiva del portafoglio, mentre nella realtà adotta una gestione passiva.
  • Se un investitore punta a minimizzare il rischio, indubbiamente dovrebbe privilegiare l’ inserimento in portafoglio di Etf a replica fisica.
  • Le bugie del risparmio gestito hanno le gambe corte (e le performance poco brillanti).
  • Sui mercati finanziari è diffuso il concetto che solo le strategie più complesse e complicate sono in grado di generare risultati positivi oppure a rischio contenuto. In realtà spesso è vero il contrario.
  • Prima regola: diversificare. Seconda regola: non dimenticare la prima regola.
  • Gli Etf non possono fallire, dal momento che come per i fondi di investimento, il patrimonio di un Etf è segregato (depositato presso una banca collocatrice) rispetto a quello della Società che lo gestisce e questo significa che, in caso di default della società che lo gestisce, il patrimonio dell’Etf non è aggredibile da parte di eventuali creditori.
  • Gli oscillatori assumono una funzione di sostegno e integrazione dell’ analisi tecnica, con lo scopo di filtrare, confermarne o smentirne i segnali operativi e le condizioni dei prezzi.
  • Gli indicatori più diffusi non sono necessariamente sinonima d’ affidabilità e di profitto assicurato.
  • Dal punto di vista operativo è quindi necessario che il trader sia in grado d’ individuare il contesto di mercato in cui si trova i sottostante, in modo da utilizzare esclusivamente gli indicatori appropriati a quella specifica condizione di mercato.