GIACOMO SAVER: IL FONDATORE DEL SITO SEGRETI BANCARI

GIACOMO SAVER

“Il punto di svolta, il punto che separa il primo e dopo, è questione di un secondo, è questione di una scelta.” (Riccardo Picotti)

Daniele Cottino, nato a Chieri nel 1973, è conosciuto nel mondo digitale con il nome d’ arte di Giacomo Saver. Giacomo Saver è molto conosciuto al grande pubblico per essere il fondatore del seguente sito: www.segretibancari.com .

Giacomo Saver, celebre per essere stato uno dei primi consulenti finanziari ad usare internet per la sua attività di educazione finanziaria, è stato per oltre 11 anni un private banker di alto livello all’ interno del Gruppo Deutsche Bank.

Negli anni Giacomo Saver è riuscito, grazie alle sue eccezionali doti d’ imprenditore e investitore, a far diventare Segreti Bancari un punto di riferimento a livello nazionale per tutti coloro che intendono gestire il proprio patrimonio in modo professionale ed efficace.

Giacomo Saver, così come altri consulenti finanziari di alto livello tipo Luca Lixi, Davide Marciano, Giorgio Pecorari e Alessandro Moretti, ha avuto il grande merito storico e culturale di essere stato uno dei primissimi a portare al grande pubblico l’ importanza di sostituire i fondi comuni d’ investimento con gli etf.

Va sottolineato che il successo di Giacomo Saver non è solo circoscritto al mondo imprenditoriale e a quello degli investimenti, infatti ha avuto successo anche come scrittore grazie ai seguenti libri:

Alcune frasi di Giacomo Saver, sulle quali riflettere molto attentamente, sono le seguenti:

  • Il futuro della tecnologia, in definitiva, si lega a quello della borsa.
  • Per ottenere una stabilità nei rendimenti di lungo periodo non serve inseguire le mode, né avere i prodotti migliori.
  • Investire comporta la presa di decisioni in un contesto di incertezza. Nessuno può prevedere, infatti, cosa accadrà in futuro.
  • Oggi è il momento di investire.
  • La crescita dei profitti aziendali ha motivazioni di tipo sia macroeconomico sia microeconomico.
  • Occorre essere relativamente prudenti circa le future prospettive del mercato americano.
  • Il 90% dei fondi a gestione attiva ottiene sistematicamente risultati inferiori a quelli del mercato in cui investe.
  • Nel momento stesso in cui decidete di investire è di fondamentale importanza stendere un piano che guidi le vostre scelte future.
  • Evitare di guardare troppo spesso il portafoglio durante i ribassi è utile, poiché frena l’attività cerebrale dell’ amigdala. Ed evita vendite impulsive.
  • La mancanza di una strategia, insieme con una iper attenzione agli scossoni giornalieri, produce danni enormi.