JOSEPH STIGLITZ: TUTTI I SEGRETI DEL PREMIO NOBEL NO EURO

JOSEPH STIGLITZ

“Smettila di vendere ai poveri.” (Big Luca)

Chi è Joseph Stiglitz: biografia del Nobel no euro

Joseph Stiglitz, nato nel 1943 negli Usa, è un famoso economista statunitense esponente della dottrina neokeynesiano diventato famoso per aver vinto il Premio Nobel per l’economia nel 2001 grazie al suo lavoro di ricerca sulle asimmetrie informative.

Nel periodo in cui Bill Cliton era presidente degli Usa, Joseph Stiglitz è stato anche il presidente  del President’s Council of Economic Advisers.

Inoltre Stiglitz è stato anche un un ex vicepresidente e capo economista della Banca mondiale, poi in seguito è stato licenziato per aver giustificato le manifestazioni dei no global che sono divampate a  Seattle nel 1999.

Va sottolineato che tra i riconoscimenti ricevuti da Joseph Stiglitz, un posto speciale lo ha la medaglia John Bates Clark, un riconoscimento dato ai laureati in economia con meno di quarant’anni che hanno contirbuito in modo determinante al settore economico degli Usa.

Nonostante i suoi successi istituzionali, Joseph Stiglitz è diventato celebre al grande pubblico per essere un fervente critico dell’ FMI, posizioni che ha portato avanti in molti libri e articoli da lui pubblicati nel corso degli anni.

Attualmente Joseph Stiglitz è professore universitario a una delle più importanti università di economia, che ha formato anche noti investitori come Warren Buffett e Benjamin Graham, stiamo ovviamente parlando della leggendaria Columbia University.

I nostri libri preferiti di Joseph Stiglitz sono i seguenti:

Premio nobel e altri riconoscimenti

Dopo aver vinto la medaglia John Bates Clark e il Premio Nobel dell’ economia, Joseph Stiglitz è stato incoronato dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali ed è stato proclamato presidente della Commissione delle Nazioni Unite per le Riforme del Sistema Monetario e Finanziario Internazionale.

La ciliegina sulla torta, nella straordinaria carriera di Stiglitz, è stata quando nel 2011, la rivista Time lo ha inserito tra le 100 persone più influenti del mondo.

Alcune opere letterarie che fanno vedere la sua importanza nella ricerca accademica sono questi: