MARTINGALA

“Non cercate mai di afferrare un coltello che cade” (Proverbio di Wall Street)

La Martingala è una forma di Money Management che è stata introdotta nel diciassettesimo secolo nei giochi d’ azzardo. Questa strategia prevede di aumentare le posizioni ogni volta che si va in perdita.

La Martingala, nata per il gioco del “testa o croce”, è un sistema solitamente perdente se applicato al trading; infatti per poter utilizzare questa tipologia di Money Management si dovrebbe avere teoricamente un capitale infinito a disposizione con cui poter speculare.

Va inoltre sottolineato che una variante di questa tipologia di Money Management viene adottata, spesso inconsapevolmente, dal trader neofita che quando vede che un trade va contro di lui si mette a mediare le perdite -cioè continua a comprare progressivamente che i prezzi cadono- e così facendo è vero che si abbassa il prezzo medio di carico ma si aumenta anche notevolmente il rischio di ulteriori dolorose perdite.

Sebbene aumentare il numero di posizioni in uno strumento in cui si è in perdita non sia una saggia mossa nel trading, può invece avere senso in determinate tipologie di investimento.

Per esempio può avere senso mediare le perdite quando si acquistano strumenti diversificati come  Etf o Fondi Comuni d’ Investimento, in questo caso si parla di Piano Di Accumulo e può essere una strategia vincente se si hanno orizzonti temporali molto lunghi.

Un’ altra tipologia d’ investimento dove può avere senso aumentare le posizioni che sono in perdita è il Value Investing, dove per definizione si acquistano azioni sottovalutate in base al bilancio. Nonostante questo approccio sia utilizzato da molti investitori famosi, come per esempio Warren Buffett, consigliamo di incrementare le posizioni in un titolo in perdita solo quando si hanno conoscenze approfondite di Value Investing.

Per approfondire meglio il Money Management consigliamo di leggere e studiare attentamente i seguenti testi: