NASSIM TALEB

“Gli eroi sono eroi perché il loro comportamento è eroico, non perché vincano o perdano.” (Nassim Taleb)

Nato nel 1960 in Libano, Nassim Taleb è stato molte cose nella sua vita: Trader di derivati, manager di un hedge fund, professore universitario, esperto di matematica finanziaria e autore di successo di bestsellers finanziari.

Il suo libro più conosciuto è il “Cigno nero. Come l’ improbabile governa la nostra vita” ; questo libro è una lettura fondamentale per chiunque voglia essere un professionista nel mondo finanziario.

Per Cigno nero si intende un evento raro e imprevedibile. Nelle scienze statistiche la probabilità di un evento può essere raffigurata con una Curva di Gauss, una sorta di campana in cui al centro c’ è la media e gli eventi statisticamente più probabili. Il Cigno Nero si trova a uno degli estremi della campana -tra gli eventi rarissimi- e per questo viene generalmente sottostimato per la sua potenza e viene spesso considerato praticamente impossibile da verificarsi.  Nassim Taleb con i suoi libri, specialmente con  il “Cigno nero. Come l’ improbabile governa la nostra vita“, afferma che il Cigno Nero è un evento meno raro di quello che si potrebbe pensare quando si utilizza la Curva di Gauss. Di conseguenza, secondo Nassim Taleb il modello gaussiano non è adeguato per descrivere quello che avviene nei mercati finanziari e che quindi ci vogliono modelli più complessi per evitare di finire in bancarotta.

Tra le vittime più famose del Cigno Nero troviamo anche premi nobel, come dimostra il fallimento del fondo Long-Term Capital Management.

Nassim Taleb è considerato uno dei massimi esperti mondiali delle scienze dell’ incertezza, tra i suoi capolavori letterari non possiamo fare a meno di menzionare i seguenti capolavori:

Alcuni frasi di Nassim Taleb su cui riflettere sono le seguenti:

  • “Nessuno accetta il caso come causa del proprio successo, ma solo del proprio fallimento”;
  • “Tutti sanno che è più necessaria la prevenzione della cura, ma pochi premiano gli atti di prevenzione”;
  • “La modernità inizia con il monopolio statale della violenza e termina con il monopolio statale dell’incoscienza finanziaria”;
  • “Un economista troverebbe inefficiente avere due polmoni e due reni”;
  • ” Gli eventi che non sono ripetibili vengono ignorati prima che accadano e sopravvalutati dopo. Dopo un Cigno nero, come quello dell’ 11 settembre 2001, la gente si aspetta che si ripeta, quando invece le sue probabilità sono diminuite”;
  • “La probabilità che un evento raro si verifichi è semplicemente impossibile da calcolare”;
  • ” Qualunque cosa tragga più vantaggi che svantaggi dagli eventi casuali – o da alcuni shocks- è antifragile; in caso contrario, è fragile”;
  • “Quella che gli stupidi chiamano perdita di tempo è per lo più l’ investimento migliore”;
  • “E’ meglio concentrare tutti i dolori in un breve periodo piuttosto che spalmarli in un periodo più lungo”