3 STRATEGIE D’ INVESTIMENTO ALTERNATIVE

“Ogni battaglia è vinta prima che sia combattuta…riflettici.” (Gordon Gekko)

Le 3 strategie d’ investimento alternative, presentate in questo articolo, possono essere un valido strumento di diversificazione dei portafogli d’ investimento. Queste 3 strategie d’ investimento alternative sono tutte accomunate dal fatto di aver avuto risultati storici convincenti, soprattutto in periodi in cui i mercati sono sottoposti a una forte volatilità.

  • GLOBAL MACRO: Queste strategie utilizzano generalmente strumenti derivati, in particolare futures, che operano sui mercati: obbligazionari, valutari, azionari e delle materie prime di tutto il globo. Se il lettore vuole andare ad implementare delle strategie global macro, noi consigliamo fortemente di approfondire il trading sistematico attraverso i libri e i corsi di Andrea Unger.
  • LONG / SHORT EQUITY: Questa strategia  d’ investimento è caratterizzata dal fatto che vengono aperte due posizioni, una long e una short in strumenti azionari o collegati ad azioni. In sostanza, il gestore assume una posizione long -rialzista- in azioni che secondo lui avranno performance migliori della media, parallelamente il gestore assume una posizione short -ribassista- in azioni che si aspetta avranno performance peggiori della media. Esempio: si va long su azioni di aziende che producono smartphone e si va short su aziende che producono telefoni fissi.
  • RELATIVE VALUE: Sostanzialmente, una strategia relative value cerca di sfruttare differenze di prezzo e discrepanze tra investimenti loro collegati. Le strategie relative value possono essere distinte in due sottocategorie: 1) long short credit e 2)arbitraggio su titoli convertibili. Una strategia long short credit mira a generare profitti andando a sfruttare delle inefficienze di prezzo tra strumenti obbligazionari o similari. Per quanto riguarda l’ arbitraggio su titoli convertibili, si vanno a cercare inefficienze di prezzo tra le obbligazioni convertibili e il prezzo delle azioni collegate alle obbligazioni convertibili.

Queste tre strategie d’ investimento possono essere facilmente adottate attraverso l’ acquisto di Etf e Fondi Comuni d’ Investimento che le adottano. Comunque ci teniamo a sottolineare che, le strategie presentate in questo articolo dovrebbero avere un peso modesto nel portafoglio dell’ investitore.