TAKE PROFIT

“Vendere i titoli quando s’è guadagnato abbastanza è come tagliare i fiori e innaffiare le erbacce.” Warren Buffett

Il Take Profit è uno degli elementi centrali del Risk Management e quindi anche del Money Management. A differenza dello Stop Loss che chiude le posizioni in cui si sta perdendo, il Take Profit chiude le posizioni che sono in guadagno di una percentuale prefissata.

Esistono tre tipi principali di Take Profit:

  • in percentuale – in cui si esce dalla posizione dopo che si è guadagnato un ammontare prestabilito, per esempio se abbiamo un Take Profit del 3% in un trade dove impieghiamo 150000 euro, allora usciremo quando saremo in guadagno di 4500 euro;
  • in base alla volatilità – come nel caso degli Stop Loss, anche il Take Profit può essere collegato alle escursioni della volatilità, quest’ ultima può essere calcolata per esempio con la deviazione standard e l’ Average True Range;
  • dopo un determinato periodo di tempo – in questo caso si esce dalla posizione in profitto dopo che è trascorso un prefissato ammontare di tempo.

Come al solito, per stabilire quale Take Profit e quali parametri utilizzare, consigliamo di effettuare dei backtests storici sullo strumento su cui intendiamo fare Trading. Per imparare come fare dei backtests storici, suggeriamo di vedere la categoria Trading Systems e di vedere i corsi presenti nella pagina dedicata ad Andrea Unger.

Evidenziamo il fatto che a volte il Take Profit può essere usato insieme al Trailing Stop, per esempio si può decidere di uscire da metà della posizione con un Take Profit e dall’ altra metà della posizione con un Trailing Stop.

Il Take Profit tende, solitamente, a funzionare meglio del Trailng Stop nelle operazioni di Swing Trading e invece ha performance peggiori in quelle di Trend Following. Questo perchè il Take Profit, per sua natura, non riesce a cavalcare efficacemente i movimenti direzionali ma invece tende a essere molto utile nelle situazioni di lateralità.

Da notare è il fatto che il concetto di Take Profit può essere usato non solo nei Trading Systems, ma anche quando si investe per esempio con la strategia del Value Investing.

Per approfondire meglio il Money Management consigliamo di leggere e studiare attentamente i seguenti testi: