TEORIA DEL MERCATO EFFICIENTE

“Se hai un business nelle spedizioni navali ti torna utile che i tuoi concorrenti credano che la terra sia piatta. Io credo che dobbiamo incoraggiare l’ insegnamento della Teoria Del Mercato Efficiente nelle università.” (Warren Buffett alla assemblea annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway del 1998)

La Teoria Del Mercato Efficiente, conosciuta più comunemente come “Efficient-market hypothesis” (EMH),  è una ipotesi di molti accademici, tra cui il Premio Nobel Eugene Fama, secondo cui gli assets finanziari in ogni momento riflettono le informazioni disponibili. Secondo la Teoria del Mercato Efficiente è quindi impossibile riuscire a battere il mercato in modo duraturo.

Secondo Eugene Fama ci sono tre tipi di efficienza dei mercati:

  • Efficienza Debole: In cui i prezzi futuri non possono essere previsti analizzando i prezzi del passato. Secondo questa teoria, l’ utilizzo di Patterns e lo sviluppo di Trading Systems sarebbe solo una perdita di tempo. Questa ipotesi è smentita, nella realtà dei fatti, da molti Traders che sono stati in grado di battere il mercato in modo consistente e duraturo – un esempio è Andrea Unger-.
  • Efficienza Semi Forte: Secondo questa teoria, i prezzi riflettono tutte le informazioni disponibili e non è possibile battere il mercato in modo sistematico con l’ utilizzo di tali informazioni e quindi non solo è inutile lo studio dei prezzi del passato ma anche lo studio dei bilanci delle aziende. Questa teoria si contrappone in modo frontale a quella del Value Investing, chiunque sia un minimo esperto di mercati finanziari sa che il Value Investing è una strategia profittevole, esempi evidenti della nostra affermazione sono i successi duraturi nel tempo dei seguenti investitori: Benjamin Graham, Walter Schloss, Seth Klarman, Warren Buffett e Charles Munger.
  • Efficienza Forte: In questa variante della Teoria Del Mercato Efficiente, i prezzi degli strumenti finanziari riflettono sia le informazioni pubbliche e sia quelle private. Quindi anche se si avessero notizie riservate non si potrebbe comunque battere il mercato.

La Teoria Del Mercato Efficiente sarebbe anche  divertente ed esilarante, se non fosse che Eugene Fama è stato insignito di un Premio Nobel e che ha insegnato in alcune delle più prestigiose università del mondo. Il che, la dice lunga sulla qualità di molte università e sul valore di un Premio Nobel…

Il lettore potrebbe pensare che siamo degli arroganti a criticare un professore universitario e vincitore di un nobel, forse non avrebbe tutti i torti, ma in quest’ ultimo caso lo invitiamo a leggere la storia del fondo LTCM che è stato gestito da due premi nobel e da diversi professori universitari…

Sebbene  la Teoria Del Mercato Efficiente sia smentita dalla realtà dei fatti è ancora massicciamente insegnata nelle più importanti università del mondo, cosa che a noi fa molto piacere.

Se credete a questa leggenda secondo cui i mercati non siano battibili, allora vi consigliamo di abbandonare questo sito e andare a frequentare una università di Economia.