TRAILING STOP

“Non sono importanti i soldi, è la competizione. È giocare la partita e vincere. È solo questo.” (Gordon Gekko)

Il Trailing Stop, che letteralmente significa “stop che insegue”, è un tipo di stop fondamentale del Money Management che ha la doppia funziona di proteggere i profitti e di cercare di massimizzarli andando a cavalcare il movimento in trend del prezzo.

Il Trailing Stop tende a essere più efficace del Take Profit nei forti movimenti direzionali, invece perde di efficacia quando i mercati sono in una fase laterale di trading range.

La composizione del Trailing Stop si basa principalmente sulla impostazione di due livelli:

Il livello di attivazione presuppone l’ impostazione di una percentuale che, sommata al prezzo di carico, procede all’ attivazione del livello di esecuzione ad un prezzo minore.

Per esempio, se si impostano un livello di attivazione del 10% e un livello di esecuzione del 5%, considerando il prezzo di 100 euro dello strumento su cui si opera, il Trailing Stop si attiverà al prezzo di 110 euro e si andrà a chiudere la posizione quando si verifica un ritracciamento -diminuzione- dei prezzi del 5%.

Nonostante a livello logico il Trailing Stop si basi sul principio condivisibile di cercare di massimizzare i profitti e di mettere al sicuro i guadagni realizzati nel trade; a livello pratico, quando si programmano Trading Systems, il Trailing Stop tende solitamente ad essere meno efficace del Take Profit.

Sottolineamo il fatto che, quando si programmano Trading Systems, a volte il Take Profit può eesere usato insieme al Trailing Stop, per esempio si può decidere di uscire da metà della posizione con un Take Profit e dall’ altra metà della posizione con un Trailing Stop.

Per approfondire meglio il Money Management consigliamo di leggere e studiare attentamente i seguenti testi: